Galleria

Oggi aperto fino alle 22:00

Ipermercato

Oggi aperto fino alle 21:00

Area ristorazione

Oggi aperto fino alle 22:00
Scopri tutti gli orari >>
<< Torna all'elenco

BACK TO SCHOOL: Cosa non deve mancare nell’astuccio

Senza categoria

Volente o nolente, a settembre si torna a scuola: addio sole, mare e tuffi in piscina. È ora di ricominciare! Organizzare l’astuccio per la scuola è fondamentale per assicurarti di iniziare l’anno nel modo meno stressante possibile. Trovare l’astuccio giusto può facilitare la preparazione. Nel corso dell’anno, riuscirai sempre a trovare tutto in un istante. Con la giusta organizzazione, sarà molto più semplice andare bene a scuola.

Ecco una lista di oggetti che non possono mancare nell’astuccio:

  1. Penne 

    Almeno un paio di penne blu o nere, e una o due penne di colore rosso non devono assolutamente mancare. Avete un astuccio abbastanza capiente? Mettete qualche penna di riserva, non si sa mai che qualcuna giochi un brutto scherzo. Vieni a trovarci da Spazio Conad potrai trovare tutto il necessario per iniziare l’anno con la perfetta organizzazione! 

  2. Matite 

    Un paio di matite possono bastare, affiancate all’immancabile temperino con il quale mantenerle sempre pronte all’uso. Per chi dovrà affrontare anche lezioni di disegno tecnico, consigliamo matite specifiche o le matite con micromina, spesso utilizzate per sostituire le più classiche matite con corpo in legno. In quest’ultimo caso, una bella scorta di mine è consigliabile.

  3. Gomma per cancellare 

    La classica gomma bianca e di buona qualità per gli studenti degli istituti tecnici e per i più piccini. Un errore capita a tutti, andiamo a scuola per imparare!

  4. Bianchetto 

    Il correttore liquido o a nastro per cancellare eventuali errori fatti con la penna non è un elemento a cui non si può assolutamente rinunciare, ma averlo sempre a portata di mano può essere davvero utile. Consigliamo un correttore di buona qualità, evitando prodotti scadenti che possono seccarsi (nel caso di quelli liquidi) o mal funzionare (per quanto riguarda quelli a nastro). Attenzione: non tutte le scuole accettano l’utilizzo del bianchetto, informati presso i docenti! 

  5.  Evidenziatori

    Due evidenziatori colorati, in tonalità shocking o pastello, sono utili per estrapolare dalle fitte pagine dei libri di testo quelli che possono essere definiti come “concetti fondamentali”, spiegati dal professore durante la lezione. Per chi proprio non ama gli evidenziatori può tranquillamente utilizzare matite a pastello, utili per ottenere lo stesso risultato.

Ora che sai come organizzare il tuo astuccio, vieni a trovarci al Centro Commerciale Olbia Mare!

Gli altri trends